Skip to content

Creare l’atmosfera in Second Life. Guida a WindLight: luce, cielo, nuvole, acqua

13 April 2011

Immagine ottenuta personalizzando i parametri di WindLight

Le istruzioni che seguono sono riportate anche sul wiki ufficiale di Second Life, nella pagina di documentazione e istruzioni che ho scritto nei giorni scorsi. A questo argomento ho dedicato anche l’incontro di Funzioni Oscure di lunedì scorso.

WindLight

Usare un ambiente virtuale significa partecipare a un’esperienza fortemente visuale. Il programma per Second Life consente di personalizzare e arricchire la componente visiva scegliendo l’illuminazione e l’atmosfera più adatta al contesto in cui ci troviamo.

Con WindLight ci si riferisce alle funzioni dei viewer di Second Life che permettono di gestire e configurare l’illuminazione ambientale e le caratteristiche del cielo, delle nuvole, dell’acqua e dei suoi riflessi.

Si tratta di uno strumento particolarmente importante per chi crea immagini e video usando Second Life oppure Opensim.

WindLight è un componente per il rendering atmosferico ed è stato incorporato nel motore di rendering del viewer 1.19 durante il 2008. Tutti gli attuali programmi grafici per Second Life supportano WindLight. Può essere utilizzato (limitatamente) e configurato anche con hardware grafici “debolucci”. Non coincide con il sistema di ombre e non è necessario attivare le ombre per usarlo. Tuttavia se usate le ombre, usare e configurare WindLight è altamente consigliato, perché consente di generare immagini di ottima qualità.

Per sfruttare WindLight al massimo, attivare in Preferenze > Grafica le voci Effetti Grafici Base ed Effetti Grafici Atmosferici come illustrato sotto. Se le opzioni non possono venire attivate a causa del vostro hardware, provate comunque a seguire le istruzioni seguenti: alcuni aspetti di WindLight come i colori dovrebbero funzionare comunque.

Editor dell’Ambiente

La finestra Editor dell’Ambiente consente di apportare alcuni semplici cambiamenti all’aspetto di WindLight.

I due slider a sinistra sono dedicati al cielo mentre i controlli a destra riguardano l’acqua.

Il primo dei due slider relativi al cielo sposta la posizione del sole. Il secondo regola la presenza delle nuvole (le nuvole vecchio stile non sono regolabili, vedremo fra poco come disabilitarle).

Editor Avanzato del Cielo

È qui, nell’Editor Avanzato del Cielo, che è possibile configurare completamente Windlight. I controlli sono suddivisi tra le schede AtmosferaIlluminazioneNuvole, il menu a tendina Cieli predefiniti e il pannello Editor del cielo/notte.
Atmosfera

Gli slider Blu dell’Orizzonte determinano il colore del cielo. Questa colorazione può venire regolata e accentuata con gli slider Densità del Blu. Questi due gruppi di slider hanno 3 slider per i colori (secondo le componenti R, G, B – rosso, verde, blu) e uno per l’intensità (I).

Gli altri slider determinano in vari modi le caratteristiche della foschia presente nell’aria. Per certi versi questo corrisponde anche a un “effetto WindLight” più o meno accentuato.

  • se portate al minimo lo slider Moltiplicatore di Densità, gli altri slider della scheda Atmosfera non avranno praticamente più alcun effetto.

Illuminazione

In ogni scena di Second Life, oltre agli eventuali oggetti luminosi, è presente una luce naturale. Nella scheda Illuminazione dell’Editor Avanzato del Cielo sono presenti due gruppi di slider per regolare colore e intensità della luceColore Sole/Luna per la luce direttaAmbiente per la luce riflessa.

Se usate le ombre, potete accentuarne l’effetto alzando Colore Sole/Luna e abbassando Ambiente.

Usate lo slider Sole/Luna che si trova qui (e non quello nell’Editor dell’Ambiente) per spostare l’altitudine del sole senza cambiare gli altri parametri attualmente applicati.

Lo slider Angolo Est modifica invece la posizione del sole mantenendo la sua altitudine invariata.

Gamma influenza la luminosità complessiva. Mantenete questo parametro intorno a 1 (diciamo nell’intervallo 0.50-1.50) per evitare appiattimenti del contrasto nell’immagine.

Completano questa sezione gli slider che regolano la dimensione del sole e la luminosità delle stelle.

Nuvole

La scheda Nuvole dell’Editor Avanzato del Cielo include numerosi slider con cui definire colore, dimensioni, altezza, sfumature e movimenti delle nuvole.

Per avere nuvole in movimento spostate gli slider Scorrimento delle XScorrimento delle Y su valori diversi da 0, controllando che le caselle Blocca siano disattivate.

In generale, non esagerate con i controlli di WindLight se volete mantenere un certo realismo. Ad esempio, se spostate Altitudine delle Nuvole al minimo, i bordi delle nuvole appariranno irrealisticamente definiti. Una cosa simile può avvenire anche quando si sposta verso il massimo lo slider D nel gruppo Dettagli Nuvole.

Nella scheda Nuvole è possibile anche eliminare le nuvole vecchio stile, disabilitando la casella Mostra le Nuvole Classiche.

Cieli predefiniti. Per non impazzire tra mille parametri

Il modo più semplice per apprezzare Windlight è scorrere il menu Cieli predefiniti che si trova nell’Editor Avanzato del cielo. In questo modo potete cambiare completamente il modo in cui si presenta il mondo di Second Life, senza perdere tempo con i numerosi parametri -non sempre intuitivi- di WindLight. Il viewer ufficiale include nativamente alcune decine di preset.

Se installate anche i moltissimi preset aggiuntivi realizzati da Torley Linden e da altri utenti di Second Life e liberamente scaricabili, avrete a disposizione una gamma di combinazioni di luce, colori e nuvole molto ampia. Alcuni preset simulano scenari fantascientifici, altri puntano al massimo realismo, altri sono pensati per esaltare la presenza delle ombre, altri ancora sono adatti a specifiche situazioni o alla fotografia in studio. Spesso i viewer alternativi incorporano molti di questi preset aggiuntivi.

Qui trovate i link per i download e le istruzioni in inglese; ci sono anche le indicazioni specifiche per i preset dell’acqua.

Ogni cielo aggiuntivo è un file XML che va copiato nella cartella user_settings\windlight\skies, che si trova nella cartella con le impostazioni utente di Second Life. Ecco le posizioni precise in cui copiare i cieli, secondo i vari sistemi operativi:

  • Windows XP
    C:\Documents and Settings\USERNAME\Application Data\SecondLife\user_settings\windlight\skies
  • Windows Vista/7
    C:\Users\USERNAME\AppData\Roaming\SecondLife\user_settings\windlight\skies
  • Mac OS X
    ~/Library/Application Support/SecondLife/user_settings/windlight/skies
  • Linux
    ~/.secondlife/user_settings/windlight/skies

Editor del ciclo giorno/notte

L’Editor del ciclo giorno/notte permette di creare e salvare sequenze di cieli predefiniti. Queste sequenze vengono poi riprodotte ciclicamente in un tempo che può venire definito dall’utente. Il passaggio da un cielo al successivo avviene con una transizione “sfumata”, come avviene normalmente con lo spostamento del sole durante una giornata.

Ogni pallino giallo rappresenta un diverso cielo, collocato in un punto preciso della sequenza. Dopo aver cliccato su un pallino per selezionarlo è possibile eliminare questo “passo” della sequenza con il bottone Delete key o spostarlo in un punto diverso della sequenza cliccando sulla linea gialla.

Usare il bottone Aggiungi Voce per aggiungere un nuovo elemento alla sequenza.

Quando uno dei pallini gialli è selezionato, è possibile cambiare il cielo predefinito ad esso associato con il menu a tendina Impostazione chiave.

I controlli Lunghezza del ciclo determinano quanto tempo dura la sequenza.

Premendo il pulsante Avvia! è possibile vedere la sequenza in funzione.

Editor Avanzato dell’Acqua

Questa finestra include slider, un menu per i preset e selettori di colore e texture per l’acqua e i suoi riflessi. I controlli sono suddivisi in due schede. Anche in questo caso può essere utile scorrere i preset esistenti e installare quelli opzionali, che sono disponibili assieme ai cieli nei preset aggiuntivi come spiegato sopra.

Novità: I gestori delle sim potranno impostare un preset WindLight

Questa funzionalità è ancora in sviluppo, e la fase di test pubblica dovrebbe iniziare a maggio 2011. Richiesta a gran voce fin dall’introduzione di WindLight e sempre procrastinata, permetterà ai proprietari delle regioni di Second Life e agli Estate Manager di scegliere una combinazione di parametri di WindLight e “applicarla” alla sim, in modo che venga proposta automaticamente ai visitatori in ingresso.

Se verrà implementata efficacemente, la funzionalità server-side di WindLight diventerà uno strumento utile anche a chi progetta e costruisce sim, e a chi le gestisce, per aumentare la qualità visiva dell’esperienza dei visitatori.

Il proprietario di una regione a tema potrebbe commissionare a un costruttore un edificio che si abbini a un determinato preset WindLight. Viceversa, i costruttori potranno realizzare e proporre al pubblico varianti delle loro creazioni adatte a un certo tipo di illuminazione piuttosto che a un altro.

Nell’immagine qui sotto, “rubata” a un video girato da Torley Linden con un viewer di prova non ancora pubblico, è possibile vedere la schermata dei controlli WindLight che sono stati aggiunti alla scheda “Terreno” utilizzabile da owner ed estate manager di una sim.

Advertisements
No comments yet

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s