Skip to content

Oggi riunione a Vulcano, tra gli argomenti: cosa fare con gli oggetti copiati e i Copybot

15 February 2011

Snapshot_003 Questa sera (15/02) la comunità di Vulcano si riunisce per la periodica assemblea in cui discutiamo le novità, i problemi e le sfide che comporta possedere, gestire e far vivere in modo collaborativo un’intera regione di Second Life.

Tra gli argomenti all’ordine del giorno c’è la proposta di definire come dobbiamo comportarci quando sull’isola vengono scoperte copie illecite di oggetti creati da altri utenti. Questo tipo di episodi non è raro in Second Life, e a Vulcano si è verificato un paio di volte negli ultimi tempi.

La comunità di Vulcano usa un wiki per coordinarsi e articolare le proprie riflessioni collettive. Poco fa ho aggiunto in questo wiki alcune informazioni sul tema delle copie illecite, e ho pensato di condividerle anche su questo blog. Sono scritte un po’ di getto, ma spero si capiscano.

  • in Second Life (come su tutta Internet) non esistono sistemi per impedire in modo efficace a un utente determinato di copiare illecitamente
  • i programmi che consentono la copia illecita in Second Life (copybotnon sono difficili da trovare e da usare
  • i programmi che consentono la copia illecita sono vietati dai ToS di Second Life (può bastare fare login per trovarsi bannati)
  • in Second Life non esistono sistemi per stabilire con assoluta certezza se un oggetto è originale oppure copiato. Vi sono però indizi tecnici (come l’orario di creazione delle prim) che si possono verificare e prendere in considerazione assieme ad altri fattori (tipo e fattezze dei prodotti, reputazione del presunto copybotter) per poi effettuare una valutazione complessiva
  • rispetto ad alcuni anni fa Linden Lab sembra agire in modo più determinato contro le infrazioni di copyright
  • non è possibile conoscere l’esito degli Abuse Report effettuati contro i copybottari
  • nei casi in cui fosse opportuno, effettuare Abuse Report in massa (coinvolgendo quanti più vulcanari possibile) potrebbe rendere le segnalazioni più efficaci
  • sono in vendita strumenti che promettono di tenere lontani i copybottari: tutti questi sistemi bannano anche utenti innocenti e invadono gravemente la privacy di qualsiasi visitatore. Il caso più recente è quello di RedZone, su cui Linden Lab non si è ancora espressa ufficialmente, ma che sta velocemente suscitando un’indignazione molto estesa fra i resident. Strumenti del genere sono a mio giudizio incompatibili con Vulcano e con il buon senso in generale
  • segnalare una possibile violazione ed effettuare Abuse Report è diritto di ogni utente di Second Life
  • non è possibile sapere quando si viene segnalati tramite Abuse Report da qualcun altro o verificare se questo è stato fatto
  • venire segnalati ingiustamente tramite Abuse Report non comporta conseguenze
  • effettuare segnalazioni infondate o cercare di danneggiare altri utenti tramite Abuse Report infondati può essere motivo di sanzioni da parte di Linden Lab
  • le segnalazioni / Abuse Report sono sempre effettuate da un singolo utente contro un altro singolo utente
Advertisements
No comments yet

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s