Skip to content

“The Last Susas” di Rose Borchovski, rimossa -ma non censurata- da SL7B, riappare a LOL

24 June 2010

Alcuni giorni fa Linden Lab ha fatto rimuovere da SL7B un’installazione poiché non rispettava i requisiti imposti ai terreni General (PG) di Second Life. Qui sotto vedete l’installazione e una delle manifestazioni di protesta che sono state subito organizzate.

"Protest against censorship" by Marc Moana

Personalmente trovo normale quanto avvenuto, perché trovo ragionevole aspettarsi che i requisiti per i contenuti vengano fatti rispettare da Linden Lab.

Allo stesso tempo, come altri resident ho messo a disposizione un mio terreno per ospitare questa installazione e mantenerla pubblicamente visibile:
http://slurl.com/secondlife/LOL/100/60/21

Perché la rimozione dell’installazione Susa Babble da SL7B non è un atto di censura?

Ad applicare la censura sono le autorità, a cui i cittadini sono assoggettati. Anche se noi possiamo volontariamente scegliere di usare il servizio di Second Life, che è vincolato a enormi – e conosciute – restrizioni, questo non fa di Linden Lab un’autorità.

Se prendiamo parte a un evento classificato come General (PG), non possiamo definire “censura” il rispetto dei requisiti General (PG). Possiamo però definire miope, inappropriata e inopportuna la scelta operata da Linden Lab di organizzare SL7B solo su terreni General (PG), e non anche terreni Moderate (Mature).

Usare le parole appropriate nella situazione appropriata ci consente di comunicare in modo univoco e di non svuotare le parole del loro significato.

Quello che andrebbe piuttosto contestato è secondo me il fatto che eventi come SL7B vengano organizzati esclusivamente su terreni General (PG), perché le limitazioni sui contenuti che si possono mettere in mostra in tali contesti sono eccessive.

E Susa Babble?

Potrà apparire paradossale a qualcuno, ma mentre esprimevo nella chat di Odyssey Group le perplessità che ho appena spiegato, offrivo agli autori dell’installazione lo spazio per ospitarla sul mio terreno per tutta la durata di SL7B. Nel momento in cui l’ho fatto non sapevo nemmeno chi fosse l’utente in questione – ho dello spazio in più e mi faceva piacere metterlo a disposizione di un’artista che si è imbattuta in una serie di limitazioni.

Solo in seguito ho visto l’installazione stessa e ho scoperto che l’autrice è Rose Borchovski, la stessa creatrice di Two Fish, uno dei posti più belli in Second Life. Siamo entrati in contatto e ho addirittura scoperto che apprezza molto sia la nostra sim LOL sia i miei video. Nei prossimi giorni ospiteremo a LOL la sua installazione.  Anche se penso che la rimozione della sua installazione da SL7B fosse prevedibile, e che il termine “censura” vada usato solo nelle -già fin troppo numerose- situazioni opportune, sarà per me un grande onore.

Copy of the "The Last Susas" art installation by Rose Borchovski, that got removed from SL7B, now hosted in my LOL region

"The Last Susas", l'installazione rimossa da SL7B, è ora temporaneamente in mostra in diverse regioni di Second Life, fra cui LOL

Nota: non aprirò il dibattito nei commenti su questo articolo. Spazio più appropriato per una discussione sull’argomento può essere un forum, come quello di secondlifeitalia.com. Potete trovare più dettagli sull’importanza della libertà d’espressione per me e sul significato di questa mia scelta qui, dove spiego anche come funzionano i commenti nel mio blog.

Advertisements

Comments are closed.